Per ottenere un’abbronzatura perfetta ci si può aiutare anche a tavola: vediamo quali sono i 10 alimenti da mettere in tavola o portarsi sotto l’ombrellone in queste giornate estive.

Quando pensiamo a un’abbronzatura perfetta, l’immagine che ci viene in mente è una pelle di un colore caldo e dorato, ma allo stesso tempo liscia, morbida ed idratata.

Ecco, questo è quello che vorremmo ottenere dopo aver trascorso una giornata in spiaggia. E invece quando torniamo a casa quello che vediamo spesso sono rossori, abbronzatura a chiazze, pelle secca e disidratata. Eppure abbiamo messo la protezione solare! E anche il doposole. Ma come si fa per ottenere quell’abbronzatura dorata e uniforme?

Per ottimizzare l’abbronzatura dobbiamo ricordarci di agire su più fronti. Preparazione della pelle, protezione solare, idratazione profonda, alimentazione corretta.

La preparazione della pelle è importante, perchè partendo da una cute sana e curata, ottenere un’abbronzatura uniforme sarà sicuramente più semplice. Qualche giorno prima di esporci al sole, facciamo uno scrub viso e corpo: eliminando le cellule morte superfciali, renderemo più uniforme la texture cutanea. Ricordiamoci inoltre di applicare creme viso e creme corpo ad azione profondamente idratante tutti i giorni, in modo tale da sentire, al tatto, la pelle sempre liscia e morbida.

Una volta in spiaggia, prima di esporsi al sole è indispensabile applicare una crema con fattore di protezione adeguato al nostro fototipo di pelle. Per le più chiare, è consigliabile iniziare con una protezione alta, mentre per le pelli più scure si puà iniziare con una media, ma in ogni caso è importante che sia garantita la protezione sia dai raggi UVA e sia UVB. La crema non va applicata una sola volta, perchè può accadere che lo strato venga perso con il sudore o con il bagno, per cui dobbiamo ricordarci, se passiamo al mare la giornata intera, di riapplicarla più volte. Dopo l’esposizione al sole, non dimentichiamo di rinfrescare e idratare la pelle con un latte doposole.

Oltre a questo, forse non sappevamo ancora che l’abbronzatura perfetta si guadagna anche a tavola, consumando dei cibi che per il loro contenuto in nutrienti aiutano ad intensificare ed ottimizzare l’abbronzatura.

Sole e cibi: quali sono i nutrienti che aiutano l’abbronzatura

Per aiutare la pelle a raggiungere un bel colorito dorato uniforme, ed allo stesso tempo rimanenere liscia e idratata, è importante assumere cibi ricchi di vitamina C, betacarotene ed antiossidanti. Gli antiossidanti aiutano a contrastare l’azione dei radicali liberi, molecole considerate tra le principali responsabili dell’invecchiamento cellulare e cutaneo.

La vitamina C ha già di per sé proprietà antiossidanti, in più è indispensabile nel processo metabolico di sintesi del collagene, proteina che insieme all’elastina forma nel derma una rete solida e stabile a sostegno dell’epidermide, conferendo alla pelle elasticità e compattezza.

Il betacarotene, che nell’organismo viene poi convertito in vitamina A, stimola la produzione di melanina da parte dei melanociti. La melanina è il pigmento naturale dell’abbronzatura: stimolandone la produzione si velocizza e si intensifica l’abbronzatura, proteggendo allo stesso tempo la pelle dagli effetti del fotoaging.

Le sostanze ad azione antiossidante constrastano in generale l’azione dei radicali liberi, aiutando a prevenire gli effetti del fotoaging e più in generale l’invecchiamento cellulare e cutaneo. Gli ortaggi di stagione sono in genere ricchi sia di vitamine e sia di antiossidanti, per cui non dovrebbero mai mancare in tavola.

Abbronzatura “top”: ecco i 5 cibi da mettere in tavola d’estate

1- Carote:

Le carote sono ricche di betacarotene, sostanza che stimola la produzione di melanina e quindi intensifica e velocizza l’abbronzatura.

2- Melone, pesche, albicocche:

Mai quanto le carote, ma in generale gli ortaggi di colore giallo/arancio contengono buone quantità di betacarotene e quindi di vitamina A. Nella stagione dell’abbronzatura troviamo principalmente melone, pesche ed albicocche. Naturalmente ricchi anche di acqua e fibre, questi cibi aiutano anche a rinfrescare ed idratare la pelle nonché a regolarizzare il transito intestinale.

3- Radicchio rosso:

Il radicchio contiene vitamina A, ma anche vitamina C ed antiossidanti. Ottimo alleato per la pelle, perchè oltre ad intensificare l’abbronzatura stimola anche la produzione di collagene e constrasta l’azione dei radicali liberi.

4- Lattuga, spinaci, rucola, cicoria:

Proprietà simili a quelle del radicchio, gli ortaggi di stagione a foglia verde contengono vitamina A e vitamina C. Quelli estivi sono anche più ricchi di acqua e sali minerali, ed aiutano quindi a sopportare meglio le temperature calde.

5- Pomodori e peperoni:

Contengono vitamina A, vitamina C ed antiossidanti, per cui anche qui abbiamo dei benifici sia in termini di abbronzatura e sia di prevenzione dei danni da radicali liberi  e fotoaging.

Per un’abbronzatura perfetta insomma, non dimentichiamo di mettere in tavola ad ogni pasto ortaggi di stagione: quelli estivi sono ricchi di acqua, vitamine ed antiossidanti. E danno anche un bel tocco di colore alla nostra tavola!

 

Scrivi un commento