L’allenamento aerobico è il tipo di sport ideale per rafforzare cuore e circolazione. In particolare per chi svolge un lavoro sedentario è importante dedicare almeno una mezz’oretta al giorno ad attività come camminata, corsa o bicicletta.

Quanti di noi passano la maggior parte della giornata seduti alla scrivania? Spesso, troppo presi dal lavoro e dalle scadenze imminenti, ci ritroviamo a rimanere incollati alla sedia per diverse ore, senza sgranchire mai braccia e gambe.

Ecco, per il nostro corpo diciamo che non è proprio l’ideale. Ce ne accorgiamo proprio nel momento nel quale ci alziamo dalla sedia: le gambe sono pesanti e la nuca ed il collo irrigiditi. L’unica cosa della quale avremmo bisogno, è di stenderci su un lettino per un massaggio rilassante, utile a sciogliere i muscoli e drenare i liquidi.

Già, perché rimanere nella stessa posizione per diverse ore, che sia in piedi o seduti, non fa altro che “arruginire” la nostra circolazione. In particolare quella più coinvolta è la circolazione venosa degli arti inferiori, il che si traduce nella classica situazione di gonfiore e pesantezza alle gambe.

Per spiegarne il motivo, dobbiamo pensare a come funziona il nostro sistema circolatorio. Il cuore pompa il sangue nelle arterie, che si diramano per raggiungere tutti i tessuti e portare ossigeno e nutrienti, per poi convogliare anidride carbonica e altri scarti del metabolismo nelle vene. Il sangue venoso torna poi al cuore dove viene riossigenato e quindi pompato nuovamente nel circolo arterioso.

Ora, il sangue che dagli arti inferiori deve risalire verso il cuore compie un percorso opposto a quella che è la forza di gravità. Per questo motivo le nostre vene sono dotate di valvole particolari, chiamate a “nido di rondine” che si aprono al passaggio del sangue e si chiudono subito dopo, per impedire al sangue di ristagnare verso il basso. Il sangue viene pompato verso l’altro dalla muscolatura, e quindi più muoviamo le gambe e più efficiente sarà la circolazione degli arti inferiori.

Per questo motivo, in particolare se si svolge un lavoro sedentario, è importante dedicare almeno mezz’ora al giorno ad un Cardio-Training, ossia un allenamento aerobico che aiuti a raffozare cuore e circolazione, onde evitare di incorrere in problematiche fastidiose quali gonfiore e pesantezza alle gambe e cellulite, causate proprio dal ristagno dei liquidi nei tessuti.

Cardio-Training: quali sono le attività consigliate per cuore e circolazione

L’allenamento consigliato per rafforzare cuore e circolazione è quello di tipo aerobico. In palestra è possibile farsi elaborare un piano di allenamento ad hoc con tempi e frequenze stabilite, ma vanno bene anche le classiche attività quali camminata a passo sostenuto, jogging, e bicicletta. Un allenamento che si può fare traquillamente anche in città.

La camminata a passo sostenuto è forse l’attività più efficace per migliorare la circolazione a livello degli arti inferiori, così come per contrastare la cellulite. Non è un allenamento troppo intenso che rischia di stressare troppo le articolazioni, ma nello stesso tempo stimola proprio i muscoli deputati a spingere il sangue venoso verso l’alto. Se fatta in acqua i benefici sono ancora di più, anche se l’ideale sarebbe fare un percorso che alterni acqua calda e fredda, perchè si stimola meglio anche il microcircolo in generale.

Bene anche la corsa, che essendo un’attività ad un ritmo più intenso rafforza anche il cuore. Attenzione però a non sovraccaricarlo: per sostenere il ritmo della corsa bisogna essere allenati, per cui è importante arrivarci gradualmente.

La bicicletta è un’ottima alternativa: si possono scegliere diversi tempi e percorsi a seconda del proprio grado di allenamento (es. città, o montagna, o ecc.), il movimento è fluido e costante, e si bruciano calorie muovendo prevalentemente gli arti inferiori, quindi stimolando la circolazione.

Insomma, per aiutare il nostro sistema cardiovascolare dobbiamo necessariamente abbandonare la sedentarietà e muoverci con una certa costanza.

 

Scrivi un commento