Non ci si abbronza solo su lettini e sdraio: fare sport in spiaggia ci aiuta ad ottenere una tintarella naturale ed uniforme, nonché a tenerci in forma!

Chi è abituato a fare sport tutto l’anno, non smette neanche in ferie. E che dire dei sedentari? Beh…si potrebbe approfittare proprio della spiaggia per ricominciare a muoversi un po’.

L’attività fisica è importante non solo ai fini estetici, ma anche e soprattutto per la salute. Fare sport aiuta a mantenere più elastiche le articolazioni, rinforzare il tessuto muscolare e le ossa, ossigenare i tessuti e constrastare l’obesità. L’attività fisica aiuta infatti a mantenere il proprio peso forma: non bisogna stare perrennemente a dieta, ma imparare a mangiare sano e muoversi di più! È questa la chiave per mantenersi in forma.

Ma torniamo alla spiaggia. Evitiamo di fare sport nelle ore più calde, specialmente se non siamo allenati. Iniziamo magari con delle camminate in acqua o, se siamo capaci, con delle nuotate rilassanti. Pian piano potremmo poi passare agli sport sul bagnasciuga, come ad esempio i racchettoni. Le ore meno calde sono invece più indicate, ad esempio, per il beach volley o il beach tennis: i campi sono in genere più lontani dall’acqua, per cui arriva meno la brezza marina e nelle ore più calde meglio evitare.

Ma quali sport possiamo fare in spiaggia? Vediamo i 5 più comuni, quelli che possiamo fare un po’ tutti, allenati e non.

I 5 sport da fare in spiaggia

1- Camminate in acqua

La cosa più semplice è camminare a passo veloce sul bagnasciuga, meglio ancora se con la nostra musica preferita nelle orecchie. Se si vuole sfruttare l’effetto massaggiante dell’acqua, consigliamo di camminare con l’acqua e metà coscia, sopra le ginocchia. In questo modo avremo anche un effetto drenante ed anticellulite, oltre a bruciare più calorie.

2- Nuoto

Se sappiamo nuotare, rinfreschiamoci con delle rilassanti nuotate. Scegliamo lo stile che più ci piace, o quello più indicato per dimagrire a livello localizzato, e iniziamo. Se siamo esperti possiamo andare a largo, dove l’acqua è più profonda. Se invece siamo principianti, meglio rimanere all’altezza di un punto dove riusciamo a toccare il fondo e magari muoverci avanti e indietro in orizzontale.

Per le donne gli stili più adatti sono quello a rana, perchè aiuta a modellare fianchi e glutei, ma anche il dorso, perchè aiuta ad aprire le spalle, rinforzare i dorsali ma anche i pettorali. Per l’uomo vanno bene lo stile libero, il dorso e il delfino: lo stile libero va bene per tutto il corpo, dorso e delfino aiutano a tonificare spalle e dorsali.

3- Racchettoni

Lo sport più tradizionale da fare in spiaggia: due racchette di legno, una pallina e via a giocare!

4- Beach tennis

Possiamo definirlo l’evoluzione dei racchettoni, anche se sono più un incrocio tra beach volley e racchettoni. Si gioca con delle racchette, ma in campi simili a quelli di beach volley.

5- Beach volley

Praticamente pallavvolo in spiaggia. È uno sport con regole precise, tanto che ci sono anche dei tornei veri e propri, ma è anche un modo di divertirsi con gli amici, e con regole che cambiano e diventano un po’ più arbitrarie 🙂 Dal punto di vista “fitness”, con una partita a beach volley bruciamo calorie e tonifichiamo quasi tutti i muscoli del corpo.

 

Scrivi un commento